Di certo le entrate di Nokia non sono state tra le più rosee fino ad ora, ma l’azienda Finlandese ha da poco fatto sapere che sta per vendere il suo quartier generale ad Espoo, in Finlandia, per la cifra di 170 milioni di dollari. Ma questo non significa che Nokia sta abbandonando il suo centro nevralgico, infatti l’azienda non abbandonerà la Finlandia, infatti ora l’edificio lo prenderà in affitto da nuovi acquirenti.

La struttura offre ben 48,000 metri quadrati di uffici ed è stata il quartier generale di Nokia sin dal 1997. 

Ecco le parole del capo finanziario di Nokia, Timo Ihamuotia, in merito:

Abbiamo avuto un lungo processo di vendita con investitori, anche all’estero, ed ora siamo soddisfatti del risultato. Come abbiamo già detto, la gestione dei beni immobili non è una priorità per Nokia e quando vi sono buone opportunità non possiamo lasciarle sfuggire. Ovviamente continueremo ad operare in modo naturale nella struttura a lungo termine. Nokia è ovviamente in cerca di fondi e cerca di ottenerli con ogni bene che possiede. A Giugno aveva venduto la sua subsidiaria, Vertu, ed ora è il turno del Quartier Generale. Ovviamente questi investimenti sono fatti per aiutare Nokia ed in futuro potrebbero dare i propri frutti.

Non resta che augurare a Nokia che questo investimento risulti utile all’azienda, anche se vendere il proprio QG deve essere un brutto colpo d’orgoglio.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: