Dopo il sensore da 3840 x 2160 pixel ( quattro volte la risoluzione di un 1080p ) Omnivision svela un’altro sensore progettato per andare ad integrarsi nei pannelli frontali di smartphone e tablet che permetterà di avere una qualità HD per le riprese frontali. Fino ad ora i sensori frontali degli smartphone utilizzano risoluzioni molto modeste che oscillando tra gli 0,3 Mpx e i 2 Mpx per i modelli più performanti. Questo perché essi vengono utilizzati quasi esclusivamente per le video-chiamate che di solito non richiedono grandi performance, oltre che per questioni di spazio in fase di assemblaggio.

Il sensore Omnivision rimane da 2 Mpx ma utilizza la tecnologia pixel 1.4 micron OmniBSI+ con una risoluzione di 1932 x 1092 in  una dimensione contenuta di 1/5.8″. Il sensore permette di registrare a 1080p a 30fps e a 720p a 60fps oltre che a VGA con 120fps e QVGA a 240fps. Non si tratta della prima fotocamera frontale per smartphone e tablet, infatti il blackberry playbook ne ha già una, ma si spera che tale tecnologia possa essere ampiamente utilizzata anche sui futuri dispositivi.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: