Come ben sapete, PlayStation 4 sembra aver vinto il confronto generale con XBOX ONE, ma su un aspetto, oggettivamente, ha trionfato: il prezzo.

A tal proposito, Sony Worldwide, tramite Shuei Yoshida, tiene a precisare in un intervista per CVG come il prezzo di 399 euro sia sempre stato il target minimo degli sviluppatori, che hanno voluto mantenere il prezzo il più competitivo possibile, rivelando quindi come il loro orientamento è stato quello fin dall’inizio. Yoshida, inoltre, specifica che la PlayStation 4 avrà una vita media più lunga rispetto a PS3, e verrà supportata per ben 10 anni.

Ecco un riassunto sulle dichiarazioni più significative di Shuei Yoshida:

“A metà del ciclo vitale di PS3 abbiamo raggiunto il limite di ciò che potevamo fare con quell’hardware. Volevamo aggiungere la chat vocale cross-game che tante persone ci chiedevano, ma i limiti della memoria non ce lo consentivano. Dunque la memoria di PlayStation 4, così ampia e veloce, ci consentirà in futuro di migliorare e aggiungere tante nuove features. Allo stesso tempo, continueremo a investire sui servizi online così che, a tre anni da oggi, PlayStation 4 sia molto, molto migliore di come sarà al lancio – così come abbiamo fatto con PS3 e PSVita”.

Prosegue Yoshida:

“Disegnare PlayStation 4 è stata una questione di imparare dagli errori fatti con PS3. La facilità di sviluppo e il prezzo del sistema erano elementi di rilievo. Abbiamo sempre puntato al prezzo di 399 euro e abbiamo progettato il sistema e scelto con attenzione tutte le potenziali componenti per rientrare in quel target. Siamo dunque riusciti a fare ciò che ci eravamo preposti, e speriamo che la gente lo apprezzi”.

Infine chiude con una sorta di battuta nei confronti della concorrenza:

“Sono rimasto molto colpito dal prezzo annunciato ieri da altre aziende (Microsoft, ndr)… in positivo.”

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: