La tecnologia di ricarica wireless ha avuto un discreto successo nel corso degli ultimi due anni, con un numero sempre maggiore di produttori che deciso di integrarla nei propri dispositivi, anche se al momento limitati a quelli di fascia medio e top gamma.

Attualmente i dispositivi di ricarica wireless ricaricano i nostri smartphone e tablet a Watts il che significa che ci vorranno diverse ore prima che il nostro dispositivo sia completamente carico. Con l’avvento delle nuove tecnologie di fast charging anche sulle prese da parete, anche lo standard wireless potrebbe presto aggiornarsi e permettere tempi di ricarica inferiori. Presto le basette potranno infatti ricaricare utilizzando ben 15watts invece dei tradizionali 5 e questo si traduce in una velocità di ricarica maggiore. Freescale spiega che i nuovi chip permetteranno di ricaricare una batteria da 4.000 mAh incirca 2 ore. Non male no?

La nuova ricarica sarà adottata dagli standard Wireless Power Consortium e dalla Power Matters Alliance inoltre sarà compatibile sia con le tecnologie Qi che PMA. Grazie a questa modalità di ricarica più veloce è probabile che già dal 2015 inizieremo a vedere molte più basette di ricarica wireless universali, in grado di tenere il confronto anche con le più recenti tecnologie di quick charging disponibili sul mercato. E voi utilizzate già la ricarica wireless?

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: