La giuria è in una situazione di stallo sulla questione se l’utilizzo di Java per costruire il sistema operativo mobile Android rientra nel ‘fair use’.

Entrambe le parti hanno perso, o forse vinto, il primo round del processo Oracle -Google dopo che la giuria è rimasta a un punto morto su una questione fondamentale: l’uso di Google di Java per costruire il suo Androidè stato “fair” o meno?

Anche se la giuria si è trovata in favore di Oracle, che chiede centinaia di milioni di dollari in danni a Google, non è d’accordo sulla questione chiave. Google ha rilevato un errore giudiziario, che se confermato causerà la ripartenza del processo.

Android violi i diritti d’autore di Java, ha deciso la giuria . Ma i cinque uomini e le sette donne della giuria sono in disaccordo sulla questione se le azioni di Google fossero ammissibili a norma “fair use” garantita dalla legge degli Stati Uniti. Ciò consentirebbe di stralciare la posizione di Oracle nei confronti di Google, che cercava di ottenere fino a 1 miliardo di dollari in danni.

La giuria ha inoltre scoperto che Android viola nove linee di codice Java, ma tale affermazione probabilmente non varrà più di $ 150.000 di danni, sulla base di dichiarazioni rese in precedenza nel processo.

Mark Driver, analista del software presso la società di ricerche Gartner, ha osservato: [quote]”Alla fine della giornata, questa sembra più una vittoria per Google che per Oracle.”[/quote]

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: