Lo Xiaomi Mi5 dovrebbe essere oramai in dirittura d’arrivo, infatti l’evento di lancio è atteso per il prossimo 15 Gennaio, ovvero tra meno di una settimana. Come era lecito attendersi in questigiorni continuano a trapelare nuove indiscrezioni sul dispositivo. Per l’esattezza dobbiamo tornare indietro a Novembre quando erano apparse le prime immagini di quelli che sembravano essere i case di metallo del nuovo Mi5 di Xiaomi dalle dimensioni di 140.89 x 71.4 x 5.1mm.

Le info precedenti parlavano di un dispositivo praticamente senza bordi sul display e se i 5,1mm di spessore non vengono ricoperti da cover o altro materiale si tratta sicuramente di un profilo molto sottile.

xiaomi mi5 frame (1) xiaomi mi5 frame (2)

Nei precedenti leak avevamo visto che nel prossimo Xiaomi Mi 5 ci aspetta un display da 5,5 – 5,7 pollici e le dimensioni di 121.8 x 68.5mm sono sufficienti per contenere il suddetto display e poco altro anche se un display da 5,7 pollici spingerebbe al limite lo spazio  disponibile sulla parte frontale.

Xiaomi probabilmente utilizzerà una risoluzione QHD con chipset Snapdragon 805, affiancato da 3GB di memoria RAM. Nel frattempo ricordiamo che sono apparsi alcuni disegni tecnici di un phablet dal nome Xiaomi Mi4S direttamente da una fabbrica Foxconn. Queste erano anche accompagnate da specifiche tecniche molto simili a quelle che abbiamo appena menzionato e questo rende il tutto ancora più confusionario.

Potrebbe essere una mossa di mercato quella di commercializzare due dispositivi con lo stesso hardware ma con un design diverso.

Infine un’altra fonte su twitter avrebbe pubblicato un nuovo set di immagini mostrando uno Xiaomi Mi4 ingrandito con praticamente nessuna cornice sui bordi. Si tratta ovviamente di immagine poco attendibili tuttavia il 15 Gennaio è oramai dietro l’angolo e lo Xiaomi Mi5 potrebbe davvero essere sottile come tutti questi rumor vogliono farci credere.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: