Un post sul blog pubblicato dalla fondazione Raspberry Pi offre il primo sguardo ad un modulo di fotocamera sperimentale che è stato progettato per essere incorporato nel popolare computer da 35 dollari basato su Linux.

La fotocamera, che sarà probabilmente disponibile per l’acquisto entro la fine dell’anno, è relativamente piccola. La fondazione dice che è “ideale per alcune applicazioni di robotica e domotica per persone che vogliono sperimentare”.

La fondazione Raspberry Pi è stata originariamente creato per produrre un computer Linux a basso costo che gli studenti potessero utilizzare per imparare a programmare computer. Il computer ha un costo totale di $ 35, ed è composto da CPU ARM11 a 700MHz e 256MB di RAM. Raspberry Pi ha però suscitato l’interesse anche di molti appassionati Linux, che hanno capito le potenzialità di un computer simile.

La fondazione ha collaborato quindi con due produttori per la commercializzazione, ma al momento sembra che non riescano a rispondere alla forte domanda per il Pi. I primi esemplari hanno iniziato ad essere distribuiti il mese scorso.

La fotocamera presentata sul blog è una piccola scheda, con un cavo a nastro che si collega ai pin sulla scheda Raspberry Pi. La versione prototipo della fotocamera dispone di un sensore ottico da 14-megapixel, ma la fondazione afferma che la versione finale potrebbe essere meno potente, al fine di mantenere il prezzo basso. Non è stato ancora chiarito quanto costerà.

Il software di scrittura che si integra con una telecamera su Linux non è così difficile come si potrebbe immaginare. Grazie al framework GStreamer, è possibile fare un sacco di cose interessanti senza troppe difficoltà.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: