L’Italia è al primo posto nel mondo per il numero di partite giocate al social game Ruzzle, applicazione diventata fenomeno di costume in tutto lo Stivale. L’applicazione gioco della svedese Mag ha registrato nella scorsa settimana una media di 30 milioni di partite in una sola giornata nel nostro Paese, registando un vero record agli occhi sbigottiti dei 10 sviluppatori.

Continuando l’analisi dei dati, pubblicati in via ufficiale da Mag Interactive, si scopre che sono circa 7 milioni le persone italiane che si sfiondano col ditino sul loro dispositivo mobile in cerca di parole da comporre; dato che, paragonato al numero degli abitanti d’Italia, rappresenta più del 10% della popolazione. Gli esperti del gioco assicurano però che la Ruzzle Mania italiana non è data solo dalle funzioni puramente social ma anche perché la lingua italiana facilita la ricerca di parole, soprattutto quelle più lunghe.

Daniel Hasselberg, boss della start-up produttrice di Ruzzle, si è detto assolutamente sbalordito dai dati provenienti dal nostro Paese:

[blockquote align=”none” cite=”Daniel Hasselberg”]Ruzzle è stata la nostra prima app. In passato avevamo creato altre applicazione per varie aziende… Ma dai test che facemmo nel 2010, sapevamo che Ruzzle avrebbe creato una sorta di dipendenza… Certo, arrivare però globalmente a 100 milioni di turni al giorno, ha superato di gran lunga ogni nostra aspettativa…[/blockquote]

Dagli spot elettorali del SEL alle parodie degli youtuber italiani, passando per i numerosi servizi dei tg nazionali: quanto durerà ancora la Ruzzle Mania?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: