Il Samsung Galaxy A9, phablet di fascia media, è stato da pochissimo commercializzato in Cina che già nuovi report parlano dei lavori di una nuova variante da affiancargli, Samsung Galaxy A9 Pro, che in pratica farebbe da anello di congiunzione tra i top gamma Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge+ (o Galaxy S7 Edge che sarà lanciato tra circa un mese).

Secondo quanto riferiscono le fonti infatti il Galaxy A9 Pro avrebbe caratteristiche che si pongono a metà strada, anche se poi di fatto di concreto non se ne sa ancora nulla, a parte la sigla, SM-A9100 (il Galaxy A9 era SM-A9000) e apunto il nome commerciale che però a quanto pare potrebbe non essere definitivo.

samsung galaxy a9

In ogni caso, conoscendo le caratteristiche del Galaxy A9 non è difficile avanzare alcune ipotesi su come potrebbe essere l’A9 Pro. Il display ad esempio potrebbe guadagnare in risoluzione, magari passando da 1920 x 1080 pixel a 2560 x 1440 pixel, ma difficilmente avrà una diagonale ancora maggiore, visto che già l’A9 è dotato di uno schermo da 6 pollici.

A9_01-720x411

All’interno invece quasi sicuramente il pur ottimo Snapdragon 652 lascerà spazio a un SoC più performante, anche se molto probabilmente non si tratterà di un top gamma assoluto come lo Snapdragon 820 o il Samsung Exynos 8890. Un’ultima differenza tra i due phablet potrebbe infine riguardare l’OS che sul Galaxy A9 è Android 5.1 Lollipop, mentre sull’A9 Pro potrebbe essere l’ultima versione 6.1 Marshmallow.

Samsung-Galaxy-A9_1

Secondo la fonte comunque il Samsung Galaxy A9 Pro sarebbe indirizzato principalmente al mercato cinese, come del resto il Galaxy A9, anche se ciò non significa che in un secondo tempo il colosso coreano non possa decidere di comemrcializzare uno dei due modelli o anche entrambi anche in Occidente. A voi piacerebbe?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome