Cosa succede quando si combinano una fotocamera tascabile con uno smartphone Android? La risposta di Samsung è la Galaxy Camera.

Il dispositivo presentato poche ore fa all’IFA 2012 di Berlino è veramente uno dei più interessanti visti finori alla fiera: Android 4,1 Jelly Bean su una fotocamera da 4,8 pollici Display LCD HD, che integra le funzionalità di una fotocamera avanzata con quelle di uno smartphone Android di ultima generazione, per offrire un’esperienza unica.

Parliamo del reparto fotocamera: troviamo un sensore da 16-megapixel retro-illuminato, e un obiettivo retrattile che fornisce uno zoom ottimo di ben 21x.

Al suo interno, sotto la scocca, troviamo un processore quad-core da 1,4 GHz, Wi-Fi, 3G, e opzionalmente LTE, anche se purtroppo non c’è compatibilità con schede SD, ma solo microSD, proprio come avviene sugli smartphone. Galaxy Camera è compatibile inoltre solo con schede micro SIM, per poter accedere alla connettività 3G in ogni momento. Il display ha una densità di 308ppi con risoluzione 1280 x 720.

Galaxy Camera potrà inoltre sfruttare tutti i servizi offerti dal cloud di Samsung e non solo, come Picasa e i servizi di cloud-storage

Galaxy Camera sarà in vendita nel quarto trimestre di quest’anno, per essere commercializzata e lanciata in partnership con operatori di telefonia mobile, proprio come uno smartphone.

Samsung spiega che la Galaxy Camera è una fotocamera point-and-shoot rafforzata dalla versatilità e dalle funzionalità di Android; in altre parole, secondo Samsung, dovremmo “smettere di preoccuparcsi di Android, è solo strumenti sotto il cofano.”

Galleria Foto Galaxy Camera

Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: