Nella giornata di ieri il sito ETNews aveva pubblicato un report nel quale aveva suggerito che Samsung potrebbe essere in procinto di testare un chip per i propri smartphone/tablet che sarebbe in grado di identificare se gli accessori utilizzati sono originali o meno.

Tuttavia sembra che Samsung stia già testando questo nuovo chip sul nuovo Samsung Galaxy Note 3 che è da poco entrato in commercio. Samsung avrebbe infatti già distribuito le indicazione per i chip da includere su cover e caricatori wireless ai propri distributori, con l’obbligo di includerlo nei nuovi accessori. Gli accessori che non saranno dotati di chip saranno riconosciuti dal Galaxy Note 3 e dai futuri prodotti che integreranno questa “protezione” e nel caso fosse un identificato come “non originale” potrebbe non funzionare correttamente.

Insomma, è probabile che in futuro anche il Galaxy S5 avrà questo tipo di chip installato che inibirebbe gli accessori di terze parti. Da un alto questo significherebbe che saremmo obbligati ad acquistare accessori originali Samsung, dall’altro l’azienda stessa sarebbe più tutelata in quegli spiacevoli casi di “Batterie che esplodono”, “caricabatteria che danno la scossa ” e altri inconvenienti simili che si verificano quasi esclusivamente con accessori non originali e che danneggiano l’immagine del prodotto.

Via | Source

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: