Secondo un report del DigiTimes, Samsung mira a vendere 500 milioni di dispositivi mobile nel 2013, di cui 350 milioni sarebbero solamente smartphone. considerato che si stimano circa 800/900 milioni di smartphone venduti dai diversi OEM, questo lascerebbe a Samsung circa il 40% dello share di mercato.

Oramai Samsung ha imparato a lanciare il suoi due modelli di punta, il Galaxy S e il Galaxy Note, ogni anno, con specifiche tecniche in grado di soddisfare l’utenza e tenere testa ai vari produttori concorrenti. Questa scelta è dovuto poichè questi due modelli sono oramai il suo cavallo di battaglia e servono a rafforzare il brand Coreano.

Il 2013 si prospetta tuttavia un anno molto agguerrito, visto che RIM presenterà i nuovi BB 10, Nokia è oramai pronta a Windows 8 e Apple dovrà dare il suo massimo per non iniziare a perdere considerevole terreno sugli avversari ed infine Sony che sembra avere un anno molto roseo davanti a sè..

Non scordiamoci inoltre dei grandi marchi emergenti in Europa, come Lenovo, Huawei Device e ZTE che sicuramente vorranno espandersi anche nei nuovi territorio con soluzioni convincenti a prezzo competitivo.

via Digitimes

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: