Di recente Microsoft ha annunciato Continuum, un nuovo sistema di interoperabilità tra mobile e desktop, che permetterà di trasformare i nostri smartphone Windows 10 in veri e propri PC in seguito ad una connessione ad un monitor esterno.

A dir la verità, Canonical è attiva su questo progetto da diverso tempo, con addirittura una campagna fondi a riguardo, e dopo vari tentativi sembra proprio che finalmente abbia trovato l’accordo giusto con un partner: la stessa Canonical ha annunciato nelle ultime ore che nel 2015 lancerà un dispositivo dotato di caratteristiche paragonabili a quelle di Continuum di Microsoft. Ecco finalmente lo smartphone Ubuntu che sarà in grado di trasformarsi in PC.

ubuntu-convergence-1

Già ora la piattaforma Unity utilizzata da Ubuntu riesce a lavorare su svariati dispositivi, adattandosi a dimensioni diverse di display attraverso un sistema chiamato Convergence: sarà proprio a partire da questo sistema di convergenza che dovrebbe avvenire il passaggio dal display di uno smartphone a quella di un monitor di maggiori dimensioni. Che siano 5 pollici o 40, per Canonical basterà un “semplice” smartphone Ubuntu.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: