Google ha fatto chiudere uno sparatutto in prima persona che aveva trasformato il suo Google Maps Street View nel campo di combattimento, utilizzando quelle persone inavvertitamente catturate dalla fotocamera a 360° di Google come bersagli immobili. Il gioco, “GoogleShootView” in pratica aggiunge un fucile d’assalto M4A1 all’interfaccia utente di Street View, che va usato per sparare all’impazzata in qualunque luogo fotografato sui database di Google.

Secondo il direttore creativo del team di sviluppo Pool Worldwide, Google ha contattato l’agenzia per informarla che GoogleShootView ha violato i termini di servizio di Google Maps. Il gioco era stato realizzando utilizzando le API di Street View per generare l’ambiente di gioco a partire dalla fotografia, un metodo già usato da altri sviluppatori per usufruire delle immagini di Google nelle proprie applicazioni. Non è chiaro quale clausola esatta abbia violato il team di sviluppatori del gioco.

Attualmente, la pagina del gioco GoogleShootView, che secondo gli sviluppatori generava 3000 visitatori al minuto sui server di gioco, risulta vuota.

A seguire il trailer del gioco:

httpv://www.youtube.com/watch?v=7iavBVfuvoc

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here