Il produttore Giapponese Toshiba ha annunciato che dal prossimo anno ridimensionerà parecchio il proprio portfolio dei PC consumer. Questo sarà anche segnato dall’uscita del produttore da alcuni paesi di vendita.

La motivazione principale è la concentrazione maggiore sul settore business e come conseguenza mira a dimezzare la produzione e vendita del mercato consumer di circa il 50%. LA ristrutturazione azienda comporterà il licenziamento di 900 impiegati Toshiba e la divisione PC sarà anche rivista con alcune delle sue funzioni che saranno trasferite all’estero.

Toschiba mira ad incrementare le proprie vendite nel mercato Business del 50% rispetto a quelle del 2014. Questo non vuol dire che non vi saranno più PC Desktop o notebook Toshiba, ma principalmente che vedremo un portfolio di prodotti molto più modesto.

Sarà la mossa giusta?

Fonte

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: