Il nuovo Ultra HD Blu-Ray è pronto ed è in dirittura d’arrivo, in quanto il formato è stato certificato ed è pronto per la fase licenziataria.

La Blu-Ray Disc Association (BDA) ha affermato di aver terminato lo sviluppo del nuovo standard e che quindi mancano le ultime “pratiche” prima di vedere i primi supporti compatibili. Si tratta di una novità che ci permetterà di fruire tramite dei supporti ottici risoluzioni 4K con diagonali massime di 3840×2160, con in aggiunta l’ampliamento dello spazio colore. Il nuovo standard supporta anche l’HDR (high dynamic range) e i video con frame rate elevato (massimo 60 FPS)

La fase licenziataria avrà inizio quest’estate: questo significa che per i primi lettori dotati della tecnologia Ultra HD Blu-Ray sarà necessario attendere la fine dell’anno, proponendosi come un ottimo regalo natalizio e soprattutto a prova di futuro.

La BDA ha cercato di dimostrare come i supporti fisici non siano morti, tutt’altro: ben consci del fatto che lo streaming online non riesce ancora ad offrire una qualità paragonabile, è da apprezzare il tentativo di rimanere sempre al passo coi tempi. Oltre alla qualità video, non dobbiamo dimenticare la parte audio: infatti il nuovo Ultra HD Blu-Ray supporta formati audio di altissima qualità come Dolby Atmos e DTS:X.

Per quanto riguardo la parte tecnico e di storage, il supporto non è rivoluzionario: 66 GB sui dual-layer e 100 GB sui triple-layer sono comunque un buon risultato, visto che i Blu-ray tradizionali non vanno oltre i 25 GB o 50 GB.

Il futuro dell’Home Video è alle porte.

Via
Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: